torna su

Protezione contro i fulmini

Criteri generali da adottare per la protezione contro i fulmini di una struttura e degli impianti tecnici installati nel suo interno. Alcune delle prescrizioni riguardano: effetti del fulmine sulla struttura, sorgenti e tipi di danno, parametri della corrente di fulmine.

Documenti normativi per indirizzare l’utente alle modalità di valutazione del rischio dovuto al fulmine. La valutazione del rischio, con la determinazione del rischio tollerabile per un tipo di struttura, permette di adottare le misure di protezione adatte per ciascun tipo di struttura.

Documenti normativi che consentono di individuare le prescrizioni specifiche per la realizzazione di un impianto di protezione contro i fulmini (LPS), destinato a proteggere:

  • le strutture contro i danni materiali
  • le persone e gli animali contro le tensioni di passo e di contatto che si possono manifestare nelle vicinanze di un LPS (Lightning Protection System)

Prescrizioni e raccomandazioni per la realizzazione delle predisposizioni delle infrastrutture edili da realizzare per l’installazione delle condutture elettriche e delle apparecchiature necessarie agli impianti elettrici, elettronici e per le comunicazioni.

Documenti normativi che indirizzano l’utente ad individuare le prescrizioni generali necessarie per la realizzazione dell’impianto di protezione contro i fulmini degli impianti elettrici ed elettronici interni alla struttura: progettazione, installazione degli impianti, scelta degli SPD, verifica e manutenzione di questi impianti.

Documenti normativi relativi ai componenti dell’impianto di protezione contro i fulmini (LPS): dispositivi di fissaggio e connessione, pozzetti, conduttori e dispersori, impianto di messa a terra, spinterometri.

Documenti normativi che possono aiutare l’utente ad individuare le prescrizioni relative alle verifiche iniziali di un impianto elettrico (prove da eseguire e documentazione da presentare prima della sua messa in servizio) e verifiche periodiche dello stesso (frequenza di esecuzione e rapporti da produrre).