torna su

Smart Working: predisposizione PC remoto

Per configurare il proprio PC personale, al fine di connettersi alla rete aziendale CEI, è necessario eseguire le operazioni descritte nel seguito.

Dette operazioni risultano necessarie a garantire la conformità del proprio dispositivo alla politica aziendale CEI in termini di sicurezza e compatibilità.

Lo staff ICT, a tutela dell’integrità delle infrastrutture informatice di CEI, effettuerà una verifica di conformità ai suddetti standard.

Requisiti minimi

Perchè sia possibile effettuare lo smart working è indispensabile disporre di:

  • linea di connessione ad internet veloce (ADSL o fibra)
  • PC o Mac con processore e sistema operativo a 64 bit (indicativamente i PC prodotti a partire dal 2013)
  • Windows 10 o MacOSX aggiornato all’ultima release
  • Firewall attivo
  • Antivirus abilitato e aggiornato

Antivirus

A bordo della propria macchina personale deve essere installato e attivo un antivirus aggiornato e funzionante.

Qualora l’utente non avesse alcun antivirus intallato è indispensabile provvedere in tal senso: dal momento che si tratta di un dispositivo personale, è possibile utilizzare uno degli antivirus gratuiti disponibili in rete.

Nel seguito vengono riportati un paio di esempi di alcuni noti antivirus gratuiti:

Firewall

Garantire la sicurezza della connessione verso la rete CEI costituisce requisito imprescindibile per l’attivazione della connessione VPN: è importante evitare, cioè, che una vulnerabilità o una connessione aperta sul PC dell’utente possa consentire ad un malintenzionato di accedere alla rete CEI.

A tal fine, l’utente deve avere configurato ed attivato almeno il firewall personale sul proprio Sistema Operativo. Tale configurazione è attiva di default: se l’utente avesse disabilitato il Firewall manualmente è necessario riabilitarlo.

La piena funzionalità del firewall verrà controllata dallo staff ICT per consentire lo smart working.

Controllo remoto per assistenza

Per consentire al personale ICT di effettuare il controllo della configurazione e/o effettuare attività di assistenza da remoto, è necessario dotarsi del programma di controllo remoto TeamViewer.

Il programma può essere scaricato gratuitamente dal seguente link:

Se si è in grado di installare il Client VPN (è molto semplice), procedere con le istruzioni sottostanti

Se si è in difficoltà, chiamare il servizio ICT (02 21 006 270 – 02 21 006 220) per fissare un appuntamento per l’intervento da remoto.

Client VPN (Virtual Private Network)

Per poter accedere alla rete interna CEI, deve essere installato sul PC il cosiddetto client VPN.

Sono disponibili client per:

Il client è distribuito in un file compresso (.zip) che contiene tutto ciò che serve per il completamento dell’installazione e della configurazione.

Per installare il client VPN (su Windows, per Mac è analogo):

1. Scaricare da uno dei due link sopra riportati il client per il proprio sistema operativo

2. Scompattare il file zip per ottenere gli eseguibili e la cartella denominata “Certificato”

3. Fare doppio click sull’eseguibile del client scompattato

  • Windows: cartella NetworkAccessClient_4.1_x64_setup, doppio click su setup.exe
  • Mac: VPNClient_4.0.1_OSX.pkg

4. Fare click sul bottone “Next”

5. Accettare la licenza

Accettare la Licenza

6. Inserire CEI nella casella User Name e lasciare vuota Organization

Inserire CEI come User Name

7. Premere sul bottone “Next”

Premere sul bottone Next

8. Selezionare la prima opzione Barracuda VPN client

Selezionare Barracuda VPN client

9. Togliere IPv6 Router Advertisement Guard (deselezionare la casellina di spunta)

Togliere IPv6 Router Advertisement Guard

10. Premere su “Install” per far partire l’installazione

Procedere con l'installazione

11. Una volta completata l’installazione, chiudere l’applicazione di setup.

12. Entrare nella cartella Certificato e fare doppio click sul file VPN_CEI.vpn e completare l’installazione del certificato

Il client VPN a questo punto è installato ed è possibile trovarlo nel menu tra i programmi installati.

Contattare telefonicamente il servizio ICT (02 21 006 270 – 02 21 006 220) per ricevere username e password da utilizzare.

Configurazione della Connessione a Desktop Remoto

1. Aprire il menu Windows (in basso a sinistra) e digitare “remot“: in questo modo, sia che il sistema sia in lingua italiana, sia che sia in lingua inglese, troveremo l’applicazione Connessione a Desktop Remoto (Remote Desktop Connection)

2. Lanciare l’applicazione Connessione a Desktop Remoto: si apre una finestra in cui viene richiesto di indicare a quale macchina ci si vuole connettere. Il nome della propria macchina in sede CEI segue la seguente convenzione: pccognome.ceiweb.lan.

Nell’esempio classico del sig. Mario Rossi, avremmo: pcrossi.ceiweb.lan

Remote Desktop: Selezione Host

Sempre nella stessa finestra, aprire il dettaglio Mostra Opzioni (Show Options)

Inserire User Name nella forma ceiweb\cognome.

Mettere il flag sulla casella di spunta Permetti il salvataggio delle credenziali (Allow me to save credentials).

Premere sul bottone Salva con nome… e salvare la connessione sul Desktop assegnando il nome PC_CEI.

Per testare la connessione appena configurata, premere il bottone Connetti (Connect)

3. Si aprirà una finestra in cui si devono inserire username e password del PC che sta in sede CEI. La username dovrà essere inserita nella forma ceiweb\cognome (nel classico esempio di Mario Rossi, ceiweb\rossi).

Remote Desktop: richiesta Username e Password

4. Attendere che la connessione venga stabilita.

Remote Desktop: Attesa connessione

5. Solo la prima volta, comparirà un messaggio che chiede di accettare il certificato. Selezionare la casella di spunta in modo che non venga più effettuata la richiesta nei successivi utilizzi.

6. A questo punto, dopo qualche istante di attesa, si vedrà visualizzato il desktop del proprio PC aziendale.

Come usare i programmi appena installati